La qualità dell’aria indoor è un parametro importante da valutare per gli ambienti interni che viviamo: sanificare l’aria è fondamentale finché non saremo al sicuro dall’emergenza sanitaria; ma non solo. Migliorare la qualità dell’aria indoor ci assicura una migliore qualità della vita. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Inquinamento dell’aria indoor e salute

La qualità dell’aria interna (IAQ) si riferisce alla qualità dell’aria all’interno e intorno a edifici e strutture, in particolare per quanto riguarda la salute e il comfort degli occupanti dell’edificio. Comprendere e controllare gli inquinanti comuni negli ambienti chiusi può aiutare a ridurre il rischio di problemi di salute indoor.

Gli effetti sulla salute degli inquinanti atmosferici interni possono essere sperimentati subito dopo l’esposizione o, forse, anni dopo.

Effetti immediati

Alcuni effetti sulla salute possono manifestarsi poco dopo una singola esposizione o esposizioni ripetute a un inquinante. Questi includono irritazione degli occhi, del naso e della gola, mal di testa, vertigini e affaticamento. Tali effetti immediati sono generalmente a breve termine e curabili. A volte il trattamento consiste semplicemente nell’eliminare l’esposizione della persona alla fonte dell’inquinamento, se può essere identificata. Subito dopo l’esposizione ad alcuni inquinanti dell’aria interna, i sintomi di alcune malattie come l’asma possono manifestarsi, aggravarsi o peggiorare.

La probabilità di reazioni immediate agli inquinanti dell’aria interna dipende da diversi fattori, tra cui l’età e le condizioni mediche preesistenti. In alcuni casi, la reazione di una persona a un inquinante dipende dalla sensibilità individuale, che varia enormemente da persona a persona. Alcune persone possono diventare sensibili agli inquinanti biologici o chimici dopo esposizioni ripetute o di alto livello.

Alcuni effetti immediati sono simili a quelli del raffreddore o di altre malattie virali, quindi è spesso difficile determinare se i sintomi sono il risultato dell’esposizione all’inquinamento dell’aria interna. Per questo motivo è importante prestare attenzione al momento e al luogo in cui si manifestano i sintomi. Se i sintomi svaniscono o scompaiono quando una persona è lontana dall’area, ad esempio, dovrebbe essere fatto uno sforzo per identificare le fonti di aria interna che potrebbero essere le possibili cause. Alcuni effetti possono essere aggravati da una fornitura inadeguata di aria esterna proveniente dall’interno o dalle condizioni di riscaldamento, raffreddamento o umidità prevalenti all’interno.

Effetti a lungo termine

Altri effetti sulla salute possono manifestarsi anni dopo che si è verificata l’esposizione o solo dopo lunghi o ripetuti periodi di esposizione. Questi effetti, che includono alcune malattie respiratorie, malattie cardiache e cancro, possono essere gravemente debilitanti o fatali. È prudente cercare di migliorare la qualità dell’aria interna della casa anche se i sintomi non sono evidenti.

Mentre gli inquinanti che si trovano comunemente nell’aria interna possono causare molti effetti dannosi, c’è una notevole incertezza su quali concentrazioni o periodi di esposizione sono necessari per produrre specifici problemi di salute. Le persone reagiscono anche in modo molto diverso all’esposizione agli inquinanti atmosferici interni. Sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere meglio quali effetti sulla salute si verificano dopo l’esposizione alle concentrazioni medie di inquinanti presenti nelle case e quali si verificano dalle concentrazioni più elevate che si verificano per brevi periodi di tempo.

1.098,00 IVA INCLUSA

prezzo più basso negli ultimi 30 giorni: 1.098,00.

2.400,00 IVA INCLUSA

prezzo più basso negli ultimi 30 giorni: 2.400,00.

1.465,93 IVA INCLUSA

prezzo più basso negli ultimi 30 giorni: 1.465,93.

1.286,50 IVA INCLUSA

prezzo più basso negli ultimi 30 giorni: 1.286,50.

Cause principali dei problemi dell’aria Indoor

Le fonti di inquinamento indoor che rilasciano gas o particelle nell’aria sono la causa principale dei problemi di qualità dell’aria interna. Una ventilazione inadeguata può aumentare i livelli di inquinanti interni non immettendo abbastanza aria esterna per diluire le emissioni da fonti interne e non trasportando gli inquinanti atmosferici interni fuori dall’area. Livelli di temperatura e umidità elevati possono anche aumentare le concentrazioni di alcuni inquinanti.

Fonti inquinanti

Ci sono molte fonti di inquinamento dell’aria interna. Questi possono includere:

  • Apparecchi a combustione
  • Prodotti del tabacco
  • Materiali da costruzione e arredi diversi come:
    • Isolamento contenente amianto deteriorato
    • Pavimenti, rivestimenti o moquette appena installati
    • Mobili realizzati con determinati prodotti in legno pressato
  • Prodotti per la pulizia e la manutenzione della casa, la cura della persona o gli hobby
  • Impianti di riscaldamento e raffrescamento centralizzati e dispositivi di umidificazione
  • Eccesso di umidità
  • Fonti esterne come:
    • Radon
    • pesticidi
    • Inquinamento dell’aria esterna.

L’importanza relativa di ogni singola fonte dipende dalla quantità di un dato inquinante che emette e da quanto pericolose sono tali emissioni. In alcuni casi, fattori come l’età della fonte e la corretta manutenzione sono significativi.

Ad esempio, un fornello a gas regolato in modo errato può emettere molto più monossido di carbonio di uno regolato correttamente.

Alcune fonti, come materiali da costruzione, arredi e prodotti come i deodoranti per ambienti, possono rilasciare inquinanti in modo più o meno continuo. Altre fonti, legate ad attività come fumare, pulire, ridecorare o dedicarsi ad hobby, rilasciano sostanze inquinanti in modo intermittente.

Apparecchi non ventilati o malfunzionanti o prodotti utilizzati in modo improprio possono rilasciare all’interno livelli più elevati e talvolta pericolosi di inquinanti.

Le concentrazioni di inquinanti possono rimanere nell’aria per lunghi periodi dopo alcune attività.

1.098,00 IVA INCLUSA

prezzo più basso negli ultimi 30 giorni: 1.098,00.

2.400,00 IVA INCLUSA

prezzo più basso negli ultimi 30 giorni: 2.400,00.

1.465,93 IVA INCLUSA

prezzo più basso negli ultimi 30 giorni: 1.465,93.

246,59 IVA INCLUSA

prezzo più basso negli ultimi 30 giorni: 246,59.

Ventilazione inadeguata

Se troppo poca aria esterna entra all’interno, gli inquinanti possono accumularsi a livelli che possono porre problemi di salute e comfort. A meno che gli edifici non siano costruiti con speciali mezzi meccanici di ventilazione, quelli progettati e costruiti per ridurre al minimo la quantità di aria esterna che può “infiltrarsi” dentro e fuori possono avere livelli di inquinamento interno più elevati.

Come l’aria esterna entra in un edificio

L’aria esterna può entrare e uscire da un edificio per:

  • Infiltrazione
  • ventilazione naturale
  • ventilazione meccanica.

In un processo noto come infiltrazione, l’aria esterna fluisce negli edifici attraverso aperture, giunti e fessure in pareti, pavimenti e soffitti e intorno a finestre e porte.

Nella ventilazione naturale, l’aria passa attraverso le finestre e le porte aperte. Il movimento dell’aria associato all’infiltrazione e alla ventilazione naturale è causato dalle differenze di temperatura dell’aria tra l’interno e l’esterno e dal vento.

Infine, ci sono una serie di dispositivi di ventilazione meccanica, dai ventilatori con ventilazione esterna che rimuovono in modo intermittente l’aria da una singola stanza, come bagni e cucina, ai sistemi di trattamento dell’aria che utilizzano ventilatori e canalizzazione per rimuovere continuamente l’aria interna e distribuire l’aria filtrata e aria esterna condizionata nei punti strategici di tutta la casa.

La velocità con cui l’aria esterna sostituisce l’aria interna è descritta come tasso di ricambio dell’aria. Quando c’è poca infiltrazione, ventilazione naturale o ventilazione meccanica, il tasso di ricambio dell’aria è basso e i livelli di inquinanti possono aumentare.

Sanificare l’aria indoor con Air Bee

Una soluzione che consente una immediata sanificazione dell’aria indoor, migliorando la qualità dell’aria interna, è proposta da Air Bee.

Questi dispositivi migliorano la qualità dell’aria attraverso una tecnologia innovativa, sicura ed ecologica, riproducendo ciò che avviene in natura tramite il processo della fotocatalisi, in grado di abbattere:

  • virus
  • batteri
  • muffe
  • lieviti
  • composti organici volatili “VOC” (formaldeide, benzene, alcoolene, ammoniaca)
  • polveri sottili (PM 2,5 e PM 10) presenti in ambienti e sulle superfici.

La reazione fotochimica che si genera grazie alla PCO™ permette quindi di distruggere con un principio naturale attivo le sostanze inquinanti, in particolare batteri, virus e muffe. Il perossido d’idrogeno (H2O2), più comunemente noto come acqua ossigenata, generato dalla reazione fotocatalitica in quantità minime – non superiori ai 0,02 PPM – possiede un’efficacia molto elevata nella distruzione della carica microbica, sia nel’aria che sulle superfici.

I benefici di Air Bee

Le principali fonti inquinanti sono l’uomo e le sue attività; i materiali da costruzione, gli arredi, i sistemi di trattamento dell’aria (climatizzazione aeraulica con moti convettivi di flussi d’aria). Air bee è sicuro per l’uomo e l’ambiente perchè non utilizza disinfettanti chimici a base di cloro.

Per la scelta e l’installazione del dispositivo Air Bee è opportuno rivolgersi a professionisti del settore.

1.098,00 IVA INCLUSA

prezzo più basso negli ultimi 30 giorni: 1.098,00.

1.400,00 IVA INCLUSA

prezzo più basso negli ultimi 30 giorni: 1.400,00.

1.073,52 IVA INCLUSA

prezzo più basso negli ultimi 30 giorni: 1.073,52.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.
×

Ciao!

sei ha bisogno di assistenza contatta il nostro operatore su WhatsApp o inviaci una mail a info@mielearredo.com

× Hai bisogno di aiuto?